Articolazione radio-ulnare distale

L’articolazione radio-ulnare distale è un’articolazione a forma di giglimo laterale (trocoide), che connette il capitello dell’ulna con l’incisura radiale del radio.
Dal lato dell’ulna, da due faccette che si trovano sul capitello di cui quella esterna è la circonferenza articolare del capitello e quella inferiore è situata sulla faccia inferiore del capitello stesso.
Dal lato del radio, dall’incisura ulnare e da un disco articolare che, insieme, delimitano la cavità che accoglie il capitello dell’ulna.

È anch’essa un ginglimo laterale tra la faccetta articolare radiale del capitello dell’ulna e l’incisura ulnare del radio e permette la pronosupinazione dell’avambraccio e della mano. La capsula articolare, superiormente, origina dal margine della cartilagine articolare dalla faccetta articolare radiale dell’ulna per inseriresi al margine superiore dell’incisura ulnare del radio. Inferiormente invece la cavità articolare è chiusa da un disco articolare di forma trigolare, detto legamento triangolare, che separa la testa dell’ulna del carpo della mano. Il legamento triangolare presenta due facce, un apice, una base e due margini. La faccia prossimale o ulnare, in rapporto con il capitello dell’ulna, chiude distalmente la cavità articolare dell’articolazione ulno-radiale distale. La faccia distale o carpale, in rapporto con l’osso piramidale, guarda la cavità articolare radio-carpale. L’apice, rivolto medialmente, si inserisce sul processo stiloideo del capitello dell’ulna. La base, rivolta lateralmente, si inserisce al margine inferiore dell’incisura ulnare del radio e al margine mediale della cartilagine articolare carpale del radio. Il margine anteriore e quello posteriore si inseriscono risperttivamente lungo il margine anteriore e posteriore della cartilagine articolare della testa dell’ulna.

Copyright Obiettivofitness.com