Articolazione sacro-iliaca

L’articolazione sacro-iliaca è un’articolazione artroida atipica che connette la superficie auricolare dell’osso sacro con la superficie auricolare dell’osso dell’anca entrambe rivestite di cartilagine ialina. La parte centrale della faccia articolare sacrale risulta leggermente concava con rilievi su entrambi i lati mentre la parte centrale della superficie auricolare iliaca ha una cresta centrale posta tra due depressioni su entrambi i lati.  Presenta una capsula articolare fibrosa rinforzata dal legamento sacro-iliaco anteriore e dal legamento sacro-iliaco posteriore.
Il legamento sacro-iliaco anteriore, largo e appiattito, parte dall’ala e dalla faccia anteriore dell’osso sacro per inserirsi al margine della faccetta auricolare dell’ileo.
Il legamento sacro-iliaco posteriore sono più forti rispetto a quelli anteriori e sono composte da una una serie di bande distinte, che riempiono la depressione tra il sacro e la tuberosità dell’ileo. Essi sono il legamento sacroiliaco interosseo, il legamento sacroiliaci posteriori lungo e corto.

Vi sono inoltre diversi legamenti estrinseci ed intrinseci che concorrono alla stabilizzazione dell’articolazione del bacino. Questi sono: Il legamento ileo-lombare, il legamento sacro-tuberoso e il legamento sacro-spinoso.

L’articolazione sacro-iliaca consente limitati movimenti di rotazione tra l’osso sacro e l’osso coxale, importante per facilitare il passaggio della testa del feto durante il parto.

Copyright Obiettivofitness.com – Licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License (CC BY-NC-ND 4.0).