Fly anteriore con i cavi in piedi

Muscoli impegnati
Muscoli principali: Deltoide, trapezio, fascio clavicolare del grande pettorale, tricipite brachiale, bicipite brachiale, brachioradiale

Esecuzione dell’esercizio
1. Posizione di partenza
• Posizione eretta
• Piedi divaricati a una larghezza compresa tra quella delle anche e quella delle spalle
• Ginocchia leggermente piegate
• Busto naturalmente eretto e petto prominente in avanti
• Colonna vertebrale stabile e dritta
• Addome e glutei in contrazione
• Sguardo rivolto in avanti
• Talloni sempre a contatto con il terreno

Si afferrano le maniglie dei cavi bassi con un’impugnatura prona e chiusa. L’esecuzione dell’esercizio parte in posizione eretta.

2. Esecuzione
Iniziare il movimento sollevando le braccia in avanti con i gomiti in completa estensione (ma non iperestesi) e le palme delle mani rivolte verso il suolo. Le braccia arrivano fino a 90 gradi con le spalle, gomiti sempre dritti, mani che si sfiorano e i pollici rivolti verso il pavimento.

3. Posizione finale
Abbassare i cavi in modo lento e controllato fino a ritornare nella posizione iniziale.

RESPIRAZIONE
Si espira nella fase di alzata delle braccia e si inspira quando tornano ai fianchi.

Errori da evitare durante l’esecuzione dell’esercizio
Inarcare troppo la zona lombare della schiena, scrollare le spalle, oscillare il corpo, iperestendere il collo, distendere le ginocchia, sollevare i talloni durante l’esecuzione dell’esercizio.

Varianti dell’esercizio
Il fly anteriore con i cavi, in piedi può essere eseguito in maniera alternata (con un braccio alla volta) oppure da seduti su una panca.

Copyright Obiettivofitness.com