Muscolo grande pettorale

Il grande pettorale è un ampio e potente muscolo toracico di forma triangolare. Le sue fibre occupano una posizione superficiale, e si trovano a ricoprire il muscolo piccolo pettorale, le coste e il muscolo dentato anteriore. Fanno eccezione le fibre che sono situate sotto la ghiandola mammaria, che nella femmina non sono palpabili.
Le fibre di questo muscolo ricoprono il torace e si dirigono dallo sterno e dalla clavicola medialmente all’avambraccio lateralmente. Avvicinandosi all’omero le fibre vanno a formare il margine anteriore dell’ascella che appare di forma arrotondata.
Presenta due parti una claveare e una sternocostale che sono divise da una doccia.
L’inserzione più piccola è quella claveare che origina dalla porzione mediale della clavicola, mentre quella più ampia è quella sternocostale che origina dal corpo sternale, dalle prime sei cartilagini costali, dalla faccia anteriore delle prime sei coste e dall’aponeurosi del muscolo obliquo esterno.
Il muscolo grande pettorale si va ad inserire sulla cresta del tubercolo maggiore dell’omero con un tendine di forma laminare.

E’ un potente adduttore e intrarotatore dell’omero.  
Con la porzione claveare flette l’omero portandolo sul piano orizzontale, mentre con la porzione sternocostale riporta l’omero nella posizione anatomica.
Se si fa punto fisso sull’omero solleva le coste aiutando l’inspirazione in situazioni di respirazione difficile (per esempio durante uno sforzo).
Innervazione: E’ innervato dal nervo pettorale mediale (radici C8, T1), e dal nervo laterale (radici C5, C6, C7).
La parte claveare è innervata dalle radici C5 e C6, la parte sternocostale è innervata dalle radici C7, C8, T1.

NOME DEL MUSCOLO  • Grande pettorale
MORFOLOGIA DEL MUSCOLO  • Triangolare
COINVOLGIMENTO ARTICOLARE DEL MUSCOLO  • Monoarticolare
ORIGINE • Porzione mediale della clavicola, corpo sternale, prime sei cartilagini costali, faccia anteriore delle prime sei coste e dall’aponeurosi del muscolo obliquo esterno.
INSERZIONE • Cresta del tubercolo maggiore dell’omero
FUNZIONE • Adduce la spalla (articolazione gleno-omerale)
• Ruota medialmente la spalla (articolazione gleno-omerale)
• Eleva le coste (quando il braccio è fisso)

• Le fibre superiori flettono e adducono la spalla (articolazione gleno-omerale)
• Le fibre inferiori estendono la spalla (articolazione gleno-omerale)
INNERVAZIONE • Nervo pettorale mediale (radici C8, T1), e dal nervo laterale (radici C5, C6, C7)
La parte claveare è innervata dalle radici C5 e C6
• La parte sternocostale è innervata dalle radici C7, C8, T1

Copyright Obiettivofitness.com – Licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License (CC BY-NC-ND 4.0).