Fabbisogno glucidico

I carboidrati rappresentano la fonte energetica più importante per il nostro organismo e forniscono in media 4 Kcal per grammo; non sono considerati propriamente essenziali poichè possono essere sintetizzati anche da altri nutrienti. Esiste però la necessità di mantenere il livello di glicemia entro un certo intervallo per soddisfare il fabbisogno energetico del sistema nervoso: la dose giornaliera raccomandata (RDA) è di circa 130 g/die che corrisponde alla quantità minima di glucosio utilizzata dal cervello per prevenire la chetosi. Tuttavia bisogna considerare che durante il digiuno l’organismo riesce a fornire un’adeguata quantità di glucosio per il sistema nervoso attraverso altre vie metaboliche (gluconeogenesi e chetogenesi).

Secondo la revisione dei LARN (revisione del 2012) l’assunzione raccomandata di carboidrati nella dieta deve rappresentare il 45-60% delle calorie totali, cercando di prediligere fonti amidacee a basso indice glicemico; inoltre il consumo di zuccheri semplici non deve superare 15 % delle calorie totali. Cereali integrali, legumi, ortaggi e frutta sono da preferire in quanto apportano carboidrati e fibre, ma anche vitamine e sali minerali che sono micronutrienti molto importanti per la salute. Negli adulti il fabbisogno giornaliero consigliato di fibra alimentare è di almeno 25 g/die, di cui i 2/3 dovrebbero essere fibre solubili e 1/3 fibre insolubili. Nei bambini la quantità idonea è in funzione del fabbisogno energetico quotidiano e si suggerisce un apporto di 2 grammi di fibre per megajoule (1 MJ equivale a circa 240 calorie).

Articolo scritto da Annalisa Taccari
per Obiettivofitness.com Copyright 2014